Gli Invisibili, cinema storico tra film e documentario

Un racconto corale, accurato e commovente di un capitolo poco conosciuto della storia tedesca. Arriverà nelle sale dal 25 al 27 gennaio Gli Invisibili del regista Claus Räfle, evento speciale di Lucky Red in occasione della Giornata della Memoria. La storia di quattro ragazzi ebrei che sono riusciti a salvarsi dal terrore della Berlino nazista della Seconda Guerra Mondiale. Una storia vera, raccontata tra film e documentario.

Obiettivo: adesione alla realtà

Räfle è al debutto alla regia di un film di finzione. E proprio per questo nel film Gli Invisibili decide di mantenere un approccio basato sull’adesione alla realtà. E su questa base ha preso il via la preparazione del film. Insieme alla sua co-sceneggiatrice (e compagna) Alejandra López, Räfle ha fatto accurate ricerche e ha intervistato alcuni testimoni dell’epoca; gli episodi riuniti nel film sono risultati quelli più interessanti da raccontare al pubblico.

I protagonisti reali all’interno del film

Le interviste sono state filmate, e questo ha portato la possibilità possibilità di mostrare le persone reali alle quali i personaggi del film sono ispirati. Così nel film Gli Invisibili abbiamo la possibilità di ascoltare i “quattro ragazzi” in persona, oggi anziani cittadini desiderosi di raccontare la loro storia e di fare in modo che la storia non venga dimenticata. Grazie a loro il progetto filmico si è evoluto e i loro brevi interventi nel corso del film, pur non evocando lo stile tipico del documentario, contribuiscono a dare credibilità e autenticità alla storia.

Lascia la tua mail per scaricare il dossier didattico

Dossier
Invio

Il contributo degli archivi

Un film reale e realistico, non soltanto grazie alla presenza dei volti dei quattro veri protagonisti della storia. Ed ecco così che insieme alle interviste ai testimoni dell’epoca, Räfle inserisce, in uno stile scorrevole e dinamico e in un modo del tutto naturale, filmati d’archivio, potenziando così l’impianto realistico del film.

I riconoscimenti

La validità del progetto del regista de Gli Invisibili è stata riconosciuta già nel 2013, quando il film all’ARD “Top of the Docs” è stato subito individuato come un progetto a cavallo tra documentario e finzione meritevole di sostegno e di collaborazione da parte di co-produttori- Così sotto l’egida dell’ARD, la NDR ha pertanto deciso di impegnarsi nella parte editoriale della produzione.

Gli Invisibili, esempio di cinema storico

Arriverà nelle sale dal 25 al 27 gennaio in occasione della Giornata della Memoria, evento speciale di Lucky Red. Gli Invisibili rappresenta un contributo significativo al filone del cinema storico. Un tema difficile, che tuttavia il film affronta in un modo mai cupo e triste. Non lo sono Hanni, Cioma, Ruth e Eugen, non nella realtà e neanche nella fiction: la risposta alla Berlino oscura del nazismo sta tutta in un atteggiamento ottimista nei confronti della vita. Alla fine hanno vinto loro, gli Invisibili.

2018-01-10T15:14:53+00:00